Che cos’è Amazon Echo e quali sono i segreti che si nascondono dietro quest’altra tecnologica invenzione? È davvero così facile trasformare la propria casa in una domotica dimora? Giochiamo a carte scoperte: analizziamo tutti i pregi e tutti i difetti dei dispositivi Amazon Echo.

Amazon Echo e il concetto di “casa domotica”

Il desiderio di vivere all’interno di una casa domotica sta letteralmente facendo impazzire milioni di persone in ogni angolo del globo. Ultimamente si sente parlare, sempre più spesso, anche dei dispositivi Amazon Echo, che stanno letteralmente avviando una incredibile rivoluzione tecnologica.

Questi semplici dispositivi (concedeteci questa definizione, anche se di semplice hanno solo la forma) rappresentano un prezioso tassello di un puzzle meraviglioso. Che disegno uscirà mai fuori unendo tutte le tesserine tecnologiche di questo grande puzzle? Quello di una meravigliosa casa domotica!

Prima di passare alla definizione di Amazon Echo è necessario aprire una piccola parentesi: che cosa si intende per domotica? Il termine può essere scomposto: “domus” (dal latino casa) + aggettivo “automatica”. Una casa automatica? Proprio così. Quindi qualsiasi abitazione può essere controllata con un telecomando? In linea di massima il concetto è questo. In pratica, sfruttando la tecnologia di Amazon Echo e quella di innumerevoli altre applicazioni elettroniche ed informatiche, è possibile, in modo anche molto semplice, migliorare la qualità della vita domestica, facendo salire alle stelle comfort e valore dell’immobile.

Controllare le luci di casa, regolare la temperatura e l’orario di accensione dell’impianto di riscaldamento, ascoltare la musica senza dover accendere direttamente lo stereo e… sono tantissimi i vantaggi di una casa domotica. Tutto questo ha un unico scopo: migliorare la vita di tutti noi!

Tutto diventa più semplice, qualsiasi attività domestica può essere facilmente “controllata” e “programmata”. Ma è davvero importante raggiungere questo livello di comfort domestico? Per i tanti che non conoscono bene le tecnologie utilizzate, i vantaggi offerti dalle stesse appaiono ancora avvolti da una nube scura di misteri e dubbi. Chi già conosce (anche se in minima parte) Amazon Echo e tutto ciò che ruota attorno al concetto di domotica, sa bene quali sono i vantaggi che si possono avere da tali applicazioni. Diciamo solo una cosa (rivolta agli scettici di turno): sapevate che la domotica, oltre che migliorare il generale comfort, riesce anche a dimezzare i costi di una casa migliorandone l’efficienza energetica? Bene, ora che abbiamo attirato l’attenzione anche di chi ama ancora vivere in un passato fatto di obsolete tecnologie possiamo osservare più da vicino i dispositivi Echo.

Che cos’è Amazon Echo? Chiediamo aiuto ad Alexa?

Basta aprire qualsiasi pagina web o andare direttamente sul sito e-commerce più grande al mondo per imbattersi in pubblicità relative ai dispositivi Amazon Echo. Impossibile resistere alla tentazione di sapere che cosa sono e come funzionano. Neanche noi abbiamo resistito e, proprio come voi che avete appena aperto questa guida, ci siamo tuffati in questo mondo. Abbiamo raccolto le più interessanti informazioni in merito a questa nuova tecnologia e, felici come bambini con in mano un gelato gigante, siamo pronti a parlare a tutti voi degli Echo.

Cosa sono gli Amazon Echo? Per scoprirlo è possibile chiedere informazioni direttamente ad Alexa. Conoscete Alexa? Ne avete sentito parlare? Benissimo, siamo sulla strada giusta. Infatti, quando si parla di dispositivi Echo, il riferimento ad Alexa è obbligatorio.

Rendiamo tutto più semplice e diamo una definizione per entrambe le cose:

  • gli Amazon Echo sono dei bellissimi e innovativi smart speaker che possono essere visti come semplici dispositivi di ultima generazione, ma anche come la piccola dimora di Alexa.
  • Ma chi è questa Alexa? Una assistente tuttofare pronta a risolvere i nostri problemi. In pratica, Alexa è il cuore pulsante e la mente di ogni Amazon Echo. Intelligenza artificiale? Esatto!

Alexa non è sola, ma la squadra degli assistenti vocali è composta anche da altri validissimi professionisti dell’aiuto digitale: come non menzionare Siri, Cortana e Google Assistant. Così come si è soliti chiedere informazioni e altro attraverso il microfono del proprio iPhone o dispositivo Android, ovvero interagendo attraverso il microfono del pc, anche con gli Amazon Echo è possibile avere un contatto. La differenza? La qualità del servizio offerto da Alexa è a dir poco sorprendente.

Perché questi dispositivi sono importanti per una casa domotica? Oltre che le normali funzioni (un po’ di pazienza, le analizzeremo presto), gli Amazon Echo, grazie alle capacità di Alexa, si integrano in modo perfetto con tutti i principali sistemi di domotica ai quali sono collegati i più moderni elettrodomestici e dispositivi elettronici che si hanno in casa.

Amazon Echo e Alexa: che coppia!

Questa guida, come detto anche in precedenza, nasce con l’idea di dare a tutti delle preziose informazioni sugli Amazon Echo, così da poter scegliere il prodotto migliore per soddisfare le proprie tecnologiche esigenze.

Però, prima di analizzare in modo dettagliato ogni singolo Amazon Echo, dobbiamo spendere qualche altra parola per sottolineare il grande lavoro di Alexa.

Cosa può fare Alexa? Tutto! Ci dispiace, ma dovete farvi bastare questa risposta. Elencare tutte le funzioni di questo innovativo e sempre aggiornato sistema di assistenza vocale è praticamente impossibile. Scherzi a parte, sono così tante le cose che può fare Alexa attraverso gli Amazon Echo che elencarle tutte è davvero difficile. Abbiamo raccolto quelle che possono essere definite come le “normali attività” svolte da Alexa:

  • Impostare sveglie e qualsiasi tipologia di promemoria.
  • Fornire informazioni di ogni genere prese direttamente da internet. Non servirà più accendere il computer per svolgere mini ricerche: basta chiedere e ascoltare. Alexa sarà in grado di rispondere a tutte le vostre domande.
  • “Bellissimo il nuovo iPhone, chissà quanto costa?” Chiedetelo ad Alexa! Altra interessante funzione è quella di informare, con precisione assoluta, sui prezzi di tutti i prodotti Amazon, aiutando il consumatore a schiarirsi le idee e procedere ad acquisti sicuri e vantaggiosi.
  • Sfruttare gli Amazon Echo significa anche avere a disposizione una vera e propria miniera di funzioni multimediali. Chiedendo sempre aiuto ad Alexa è possibile (grazie all’integrazione con servizi come TeneIn, Amazon Music e Spotify) ascoltare sempre la musica che si ama, direttamente da un dispositivo Echo (il processore Dolby assicura un audio perfetto, in grado di riempire ogni angolo della stanza). È possibile ascoltare la stessa musica su più Amazon Echo sistemati in diversi ambienti? Certo! Se avete anche un impianto stereo smart è tutto più affascinante.
  • Vi piacciono gli audiolibri? Scegliete il titolo e fatevi trasportare in avventure mozzafiato e viaggi di fantasia. Alexa è velocissima a trovare il titolo richiesto e iniziare a coccolare tutti con la sua voce, leggendo favole e romanzi di grandi autori. È anche bibliotecaria? Prima abbiamo detto che è una efficiente assistente tuttofare e sottolineiamo più volte questa definizione!
  • Si può chiamare, sfruttando il solo comando vocale, chiunque possieda un altro Echo o semplicemente sfrutta l’App di Alexa.
  • Alexa è in grado di attivare qualsiasi dispositivo Smart di ultima generazione e compatibile con Amazon Echo, così da trasformare una normale casa in una magica realtà dove a regnare è la Regina Domotica. Accendere e spegnere le luci (o regolare l’intensità delle lampadine), abbassare le tapparelle, attivare le videocamere di sorveglianza, controllare l’impianto di riscaldamento e… tutto, con Amazon Echo e Alexa è possibile fare tutto!

Amazon Echo e skill di Alexa: via, verso l’infinito e oltre!

Il riferimento alla bellissima frase del film di animazione Toy Story non è casuale. Con queste nuove tecnologie e applicazioni è possibile davvero andare oltre l’infinito.

Le skill di Alexa, cioè le abilità dell’assistente vocale tuttofare, sono delle interessanti e affascinanti novità. Perché si parla di massima efficienza? Semplice: le capacità di Alexa possono espandersi all’infinito! No, non stiamo esagerando! Possiamo descrivere queste skill come delle app che possono essere installate direttamente sull’account personale, per accedere a infiniti servizi e applicazione di terze parti. Tutto questo solo grazie ai comandi vocali.

Siamo pronti ad indicarvi i migliori dispositivi Amazon Echo, ma non potevamo non dedicare un po’ di attenzione alle skill di Alexa e a quello che viene definito come il suo meraviglioso ecosistema. Un ecosistema così vasto (facendo riferimento al numero di applicazioni che è possibile sfruttare) nel quale perdersi. All’interno dello stesso ecosistema Alexa domina con eleganza tecnologica invidiabile, mantenendo il primato di skill a livello mondiale. Oltre ai servizi più comuni, è possibile entrare anche nel mondo Philips Hue, Netatmo, D-Link, Netgear, Xiaomi e in tutte le altre realtà che stanno valorizzando il concetto di domotica semplice per tutti.

Tiriamo le somme: l’assistente vocale degli Amazon Echo è un sofisticato software in continuo aggiornamento (se stavate immaginando una carina ragazza che si aggira per casa avete preso proprio un bel granchio) e che offrirà sempre più servizi. Ecco perché consigliamo vivamente di acquistare un dispositivo Echo di ultima generazione, proprio per sfruttare per sempre un qualcosa di unico e che abbraccia i più alti valori della tecnologia domestica.

Non è tutto: grazie anche alla funzione routine, che si può utilizzare dopo un rapido settaggio del dispositivo, Alexa sarà in grado di eseguire più azioni, attraverso un unico e semplice comando. Dire che è un qualcosa di sensazionale significa sminuire il valore degli Echo e dell’operato di Alexa. Facciamo un esempio: la giornata è ormai finita e siete nel vostro caldo letto, pronti a farvi abbracciare da Morfeo. Avete dimenticato il Wi-Fi, le luci di casa o qualche altro dispositivo acceso? Nessun problema: augurando la buonanotte ad Alexa (questo potrebbe essere il comando da sfruttare), tutto si spegnerà in automatico, senza doversi alzare dal letto. Wow!

Quali sono i migliori dispositivi Amazon Echo?

Finalmente ci siamo! Siamo pronti per indicarvi quelli che sono i più consigliati Amazon Echo. Prendete carta e penna per segnare prezzo, caratteristiche tecniche, pregi e difetti. No, scusate. Lasciate tutto e cliccate sui link che man mano vi forniremo: questa guida ha anche lo scopo di avere tutto a portata di mano, dalle informazioni alla possibilità di accedere direttamente alle pagine ufficiali dei dispositivi per l’acquisto.

Gli Amazon Echo non sono tutti uguali! Anche se le funzioni di Alexa sono le stesse, cambiano le specifiche tecniche di ogni singolo dispositivo. Ecco perché è sempre bene avere una descrizione dettagliata di ogni Echo.

Amazon Echo Dot (3a generazione)

È il più piccolo della famiglia, che si presenta come il perfetto dispositivo per cominciare a fare la conoscenza di Alexa e tuffarsi in un mondo meraviglioso. Rassicuriamo tutti sul prezzo: nonostante un livello tecnologico altissimo, il costo di ogni dispositivo (in particolar modo di questo) non è per niente proibitivo.

Amazon Echo Dot ha dimensioni contenute (43 x 99 x 99 mm) e un peso di circa 300 grammi. Se nella vostra mente sta prendendo vita il pensiero del “ho poco spazio in caso, non posso sistemare un altro soprammobile”, significa che non siete pronti ad abbracciare l’innovazione e siete destinati a vivere come uomini delle caverne. Echo Dot è piccolissimo: zero scuse!

Veniamo ai più tecnici dettagli:

  • Altoparlante singolo da 41mm;
  • 4 microfoni a lungo raggio;
  • Uscita audio da 3.5mm;
  • Connessone wireless/Bluetooth;
  • Tasti per regolare manualmente il volume e disattivare il microfono;
  • Anello luminoso che indica lo stato di funzionamento;

Disponibile nei colori antracite, grigio chiaro e grigio mélange. Un consiglio: avete un arredamento minimal e moderno? Questo dispositivo è perfetto per completarlo!

Ultimo aggiornamento il 22 Aprile 2019 22:30

Amazon Echo

Non costa molto (99,99 euro) e si presenta con ottime caratteristiche, lo trovi qui su Amazon. È questo il modello più venduto, ideale per chi desidera essere aiutato da una precisa assistente e per chi ha necessità particolari in termini di resa audio. L’altoparlante dalla forma cilindrica (totalmente diverso per forma dal modello prima descritto) vanta ottime qualità e dimensioni sempre contenute: 148 x 88 x88 mm (peso inferiore a 1 Kg).

Questa la sua scheda tecnica:

  • Woofer con cavità down-firing da 63 mm;
  • Tweeter da 16 mm con processore Dolby;
  • 7 microfoni a lunga distanza;
  • Connessione wireless/Bluetooth
  • Tasti per regolare facilmente volume e per disattivare il microfono;
  • Anello luminoso superiore.

Amazon Echo Plus

È ora di toccare con mano uno dei due più validi membri della famiglia Echo, lo trovate qui. Il modello Plus si presenta con caratteristiche davvero straordinarie, specialmente se analizzate senza mai perdere di vista il prezzo (davvero conveniente se paragonato alla qualità generale).

Andiamo subito al sodo e analizziamo le sue tecniche caratteristiche:

  • Dimensioni: 148 x 99 x 99 mm; peso: 780 grammi circa.
  • Dotato di woofer da 76 mm e tweeter da 20 millimetri.
  • 7 potenti microfoni a lunga distanza.
  • Hub Zigbee che permette di controllare i dispositivi domestici che basano il loro funzionamento sul sistema Zigbee. Questo si traduce nella possibilità di dare specifiche direttive senza appoggiarsi ad applicazioni di terze parti.
  • Uscita da 3.5 mm per collegare altoparlanti esterni.
  • Connessione wireless/Bluetooth.
  • Ingresso per utilizzare Amazon Echo Plus come uscita audio collegandolo ad altri dispositivi.
  • Sensore per tenere sempre sotto controllo la temperatura dell’ambiente.
  • Supporto per il montaggio a parete.
  • Anello luminoso superiore.

Basta una rapida lettura di quelle che sono le estetiche caratteristiche e le funzionalità di questo modello per capire che il gioco vale la candela. Un dispositivo utilissimo per completare una casa domotica super funzionale e confortevole. Amazon Echo Plus è il modello di punta, il migliore… una volta provato non riuscirete più a farne a meno.

Amazon Echo Spot

Bellissimo! Guarda qui che meraviglia! Esteticamente perfetto e con un design curato nei dettagli. Sembra quasi una super tecnologica sveglia da sistemare sul comodino. A rapire l’attenzione è il display e la telecamera frontale. La particolare forma (una sfera con taglio netto obliquo) lo rende simile ad un occhio robotico, pronto ad osservare ogni vostro movimento. Non abbiate paura, Amazon Echo Spot non rientra nella categoria degli spioni, ma sarà lieto di accompagnarvi per mano nel mondo dei dispositivi ideati per migliorare il comfort domestico.

Sul ben visibile display touch screen da 64mm saranno sempre mostrate le informazioni che più possono essere d’aiuto: data, ora, previsioni meteo per la giornata e tutti gli impegni salvati come promemoria.

Ammiriamo questo gioiellino più da vicino:

  • Dimensioni: 104 x 97 x 91 mm; peso: circa 419 grammi.
  • Tasti per regolare il volume e spegnere il microfono.
  • Uscita audio da 3.5 mm.
  • Modalità wireless/Bluetooth.
  • Altoparlante da 36mm per ascoltare un suono sempre pieno e perfetto.
  • 4 microfoni a lunga distanza.
  • Display sul quale è possibile anche visualizzare, oltre le informazioni prima descritte, anche video di ogni genere: sfruttare il servizio di Amazon Prime Video o seguire in diretta le notizie del TG non è stato mai così facile.

Un dispositivo consigliato per chi è alla ricerca di qualche funzione in più (video), ma che non ha pretese particolari in termini di qualità audio. Attenzione: non significa che il suono riprodotto è di scarsa qualità, ma se paragonato all’Amazon Echo Plus le differenze si notano.

Quale Amazon Echo scegliere? Echo, Plus, Dot o Spot?

Riusciamo a capire bene la vostra situazione: siamo sicuri che, nonostante le informazioni date in generale e per ogni singolo dispositivo, il dubbio su quale acquistare ancora attanaglia la vostra mente. Funzioni e caratteristiche tecniche le abbiamo descritte, così come abbiamo descritto le potenzialità di Alexa e tutto ciò che può fare.

Ora, non resta che scegliere il miglior Amazon Echo in base alle proprie esigenze:

  • Amazon Echo è perfetto per voi se desiderate acquistare un solo dispositivo da utilizzare in una casa non troppo grande. È utile per sfruttare le infinite funzioni di Alexa e per ascoltare la migliore musica con un sound eccellente. Sistematelo nell’ambiente domestico dove trascorrete la maggior parte della giornata e… godetevelo!
  • Siete amanti della domotica e avete realizzato un sistema perfetto e di nuova generazione per il controllo dei dispositivi? Siete proprio tipi da Amazon Echo Plus, perfetto da sfruttare come Hub centrale: il punto di riferimento della vostra meravigliosa abitazione domotica.
  • Amazon Echo Dot è consigliato per chi è alla ricerca di un valido dispositivo, ma non vuole spendere tanto (si tratta di qualche decina di euro in meno). Si adatta praticamente a qualsiasi tipologia di ambiente domestico e si presenta come un ottimo speaker Bluetooth. Il Dot è utile anche per chi ha intenzione di sistemare un Echo in ogni stanza: in questo modo Alexa sarà sempre presente, pronta aiutarvi e a trasformare la casa in un paradiso tecnologico. Echo Dot in ogni stanza? Non preoccupatevi, occupa pochissimo spazio!
  • Che ne dite di sostituire la vecchia sveglia poggiata sul comodino con un Amazon Echo Spot? Ideale per chi desidera vedere Alexa all’opera grazie al comodo display touch screen. Non è il modello consigliato per gli amanti della musica. Resta il più bello, esteticamente, di tutta la famiglia.

Pregi e difetti Amazon Echo: tutta la verità!

Fino a questo momento, a parte qualche piccola sbavatura, abbiamo descritto gli Amazon Echo come dei prodotti davvero innovativi e di gran valore. Insomma, ne abbiamo parlato bene e siamo contenti di quanto detto. I pregi di questi piccoli e potenti dispositivi superano di gran lunga i difetti che, seppur minimi, ci sono. Dobbiamo essere onesti, ecco perché abbiamo deciso di mostrarvi anche il lato oscuro degli Amazon Echo (tranquilli, era solo per dire che qualche difettuccio è stato riscontrato). Nonostante anche le note negative, la melodia degli Amazon Echo è davvero bellissima: consigliamo vivamente l’acquisto di ognuno di questi dispositivi.

Chiarito che ci schieriamo dalla loro parte, è giunto il momento di mettere a nudo gli Echo, evidenziandone i pregi e sottolineandone i piccoli difetti.

Microfoni e intelligenza

  • Pregi: anche si parla di un’intelligenza artificiale ai primi stadi, grazie agli Amazon Echo è possibile sfruttare le tantissime funzioni di un’Alexa che ha sempre voglia di imparare nuove cose, nuove skill. La strada da fare è ancora lunga e tanti possono essere i miglioramenti per portare ad un livello superiore il tutto, ma la direzione è quella giusta. Le cose da chiedere ad Alexa sono tantissime e attraverso gli Echo tutto è più semplice grazie ai potenti microfoni installati.
  • Difetti: sentire bene la vocina di Alexa comincia ad essere difficile quando c’è della musica di sottofondo e ci si trova a qualche metro di distanza del dispositivo. All’inizio può sembrare tutto noioso: impostare determinati comandi con espressioni e frasi precise non è poi così piacevole. Alexa deve essere aiutata nella comprensione della nostra lingua e dei nostri desideri.

Design

Nessun difetto è possibile trovare nel design minimal e perfetto degli Amazon Echo. Progettati per assicurare il massimo in termini di prestazioni, ma anche per essere tranquillamente sistemati in qualsiasi ambiente, indipendentemente dalla tipologia di arredamento presente. Si sposano perfettamente con l’arredamento moderno, ma possono dare un pizzico di brio a quello più classico, senza mai essere definiti come pugni in un occhio.

Le ridotte dimensioni, il peso contenuto, le forme studiate per essere funzionali e armoniose e la possibilità di scegliere tra diversi colori definiscono al meglio il preciso progetto per ottenere un design davvero curato.

Connettività

Le diverse uscite e la possibilità di sfruttare le funzioni Wireless/Bluetooth incrementano il valore e la facilità di utilizzo di ogni singolo Echo. Facilissimi da usare e da installare, anche quando devono essere collegati ad altri dispositivi. Anche in questo caso solo pregi.

Qualità audio

  • Vantaggi: ottimo il sound per Echo, Echo Plus e anche per il piccolo Echo Dot. I woofer dell’Amazon Echo e del modello Plus assicurano sempre un audio perfetto e che riesce a diffondersi senza alcuna distorsione in tutto l’ambiente. Tutto questo anche grazie ai sistemi Dolby integrati. È sempre possibile collegare gli Echo all’impianto Hi-Fi di casa o ad altri accessori consigliati, al fine di migliorare la qualità dell’audio, specialmente quando si intende spingere sempre di più.
  • Svantaggi: stiamo parlando sempre di piccoli speaker, quindi se è vostra intenzione ascoltare musica ad altissimo volume, immaginando di stare sotto le grandi casse montate ai lati di un palco, al concerto del vostro cantante preferito, beh… forse gli Echo non fanno al caso vostro. Utili per ascoltare la musica quotidianamente, ma senza avere troppe pretese!

Versatilità

Anche in questo caso solo vantaggi! La possibilità di sfruttare gli Amazon Echo multiroom è una cosa di gran valore per ottimizzare i sistemi di domotica in casa, avendo un punto di riferimento in ogni stanza. Non importa dove ci si trova, Alexa sarà pronta a rispondere dal dispositivo più vicino.

Prezzo

Quanto costano gli Amazon Echo? Poco! Dai, con prezzi che partono da 59,99 euro e arrivano fino ad un massimo di 149,99 euro non si può di certo dire che sono inarrivabili. Tra i pregi di questi dispositivi, che stanno invadendo il mondo, c’è proprio il contenuto costo. Una piccola spesa, per grandi soddisfazioni!

Configurazione

Come configurare gli Amazon Echo? Ecco, siamo di fronte ad un’altra positiva caratteristica di questi dispositivi. È davvero facilissimo iniziare ad utilizzarli e fare la conoscenza di Alexa.

Non ci credete? Per configurare gli Echo basterà seguire questi pochi passaggi:

  • scaricare l’app di Alexa disponibile per Android, iOS e Fire iOS.
  • Entrare nell’app e autenticarsi con le credenziali utilizzate per accedere ad Amazon.
  • Collegare alla corrente e accendere il dispositivo Amazon Echo.
  • Il disco luminoso che si trova nella parte superiore si illuminerà di blu e Alexa vi saluterà.

Semplice, vero?

Amazon Echo Sub

Un nuovo dispositivo? No, è solo un accessorio molto consigliato per rendere gli Echo ancor più efficienti per quanto riguarda la qualità audio. Lo  Trovi su Amazon qui. Non vedevamo l’ora di presentarvelo (e stavamo per inserirlo nella sezione “pregi e difetti della qualità audio”) ed eccolo qui.

Di Alexa, in questo piccolo Sub, nemmeno l’ombra. È facile capire, per quanto appena detto e per il fatto che viene etichettato come accessorio, che non può di certo funzionare da solo. Amazon Echo Sub non è altro che un’estensione, un potente sub woofer (dalle dimensioni ridotte) che comunica in wireless con i dispositivi di cui abbiamo parlato in questa guida.

Echo Sub

La qualità audio migliora a dismisura: è la soluzione perfetta per chi non vede l’ora di trascorrere del tempo in compagnia di Alexa e ascoltare insieme della musica come se si stesse utilizzando un mini impianto Hi-Fi. Il design del prodotto è simile a quello scelto per ogni Echo e le potenzialità sono notevoli. Consigliato!

Tiriamo le somme: conviene acquistare Amazon Echo?

La recensione sugli Amazon Echo è assolutamente positiva! Gadget di ultima generazione che riescono a fondere perfettamente un’estetica semplice a quelle che sono delle funzioni interessantissime.

L’idea di poter sfruttare l’intelligenza artificiale di Alexa sta attirando nella direzione degli Echo sempre più persone. Quando si pensa ad una casa domotica la prima immagine che si materializza nella propria testa è quella di un mega computer e sofisticatissimi sistemi. Insomma, qualcosa di fantascientifico! Invece, Amazon Echo sta letteralmente stravolgendo il modo di vedere questo tecnologico mondo, cioè sta aiutando le persone, anche quelle più scettiche, ad entrare in una nuova realtà. Come ci sta riuscendo? Grazie a infinite funzioni e una praticità, intesa in termini di utilizzo, portata ai massimi livelli. Configurare questi dispositivi e iniziare ad utilizzarli è davvero semplice e super veloce. Non stiamo descrivendo dei potenti computer, ma dei semplicissimi speaker (inutile aggiungere altro per quanto riguarda la qualità audio) al cui interno è integrata una tecnologia davvero sorprendete.

La recensione degli Amazon Echo è positiva anche perché il prezzo di vendita è davvero interessante: cifre non troppo alte e la possibilità di scegliere tra diversi prodotti in base a specifiche esigenze ed effettiva disponibilità economica. Il prezzo più alto, come detto anche in precedenza, è di soli 149,99 euro. Prodotti versatili e che vantano funzionalità e partnership che è impossibile trovare in altri prodotti. Sono unici!

Una precisazione deve essere fatta: qualche limite c’è, sia per quanto riguarda le abilità di Alexa, ma che grazie alle skill sembra poter essere superato, sia per ciò che riguarda le potenzialità dell’hardware. La strada per il successo è quella giusta e la smart home potrà sicuramente contare su prodotti molto interessanti.

Avete ancora dubbi? Date un’occhiata alla sezione “domande frequenti su Amazon Echo” collegandovi da qui https://www.amazon.it/gp/help/customer/display.html?nodeId=201602230

(Visited 68 times, 1 visits today)